Upcycling: lo sai di cosa si tratta?

La parola upcycling nasce nel 1994 quando l’ingegnere Reiner Pilz in un’intervista per una rivista di architettura e antichità conia questo termine:

"Il riciclo io lo chiamo down-cycling. Quello che serve è l'up-cycling, grazie al quale ai vecchi prodotti viene dato un valore maggiore, e non minore".

Comunemente il termine viene tradotto con riciclo creativoriutilizzo. Nessuno di questi termini, però, chiarisce il fatto che l’upcycling fa acquisire un valore maggiore al nuovo oggetto rispetto all’originale. Questo fa sì che i vantaggi di questa tecnica rispetto al recycling siano molti e legati al risparmio energetico e al rispetto ambientale.

Non tutto si può riciclare all’infinito, prendiamo per esempio la plastica, con gli scarti si possono fare dei capi di abbigliamento sintetici ma alla fine del suo ciclo il capo diventa scarto e quindi downcycling.

Aspetti positivi

  • Il risparmio energetico, per riciclare un prodotto spesso abbiamo bisogno di grandi quantità di energia, a volte maggiore che per produrlo da nuovo, mentre per l’upcycling abbiamo bisogno di buone idee, un pò di manualità e poca energia o addirittura nulla.
  • Con l’upcycling si combatte la cultura dell’usa e getta perchè ad un prodotto di basso valore viene dato un utilizzo migliore e quindi di valore reale o percepito più alto ed in alcuni casi più duraturo nel tempo.
  • Evitiamo gli sprechi e diminuiamo la spazzatura.
  • Possiamo sfruttare il tempo libero ideando e creando oggetti, così oltre alle mani teniamo in movimento anche la mente.

Alcuni esempi

Un primo esempio di upcycling fu, nel 1963,  la bottiglia da birra Wobo prodotta dalla Heineken. Le intenzioni dell’azienda erano quelle di trasformare una bottiglia vuota in un mattone in modo da ovviare alla carenza di materiali da costruzione nelle zone con queste problematiche ed evitare che le bottiglie vuote venissero abbandonate in giro dopo il loro utilizzo primario.

Fonte

L’esempio più famoso è forse il Nutella-Clock ideato dalla Ferrero e dall’azienda di design Alessi. Un tappo con orologio che si avvita perfettamente ad un barattolo di Nutella, e così un semplice contenitore di vetro diventa un oggetto di valore.

Fonte

Anche l’Intreccio Quotidiano, cioè oggetti creati intrecciando cannucce di carta di giornale, è un buon esempio di riciclo positivo. Della semplice carta destinata al macero e il conseguente consumo di molte energie per lo smaltimento diventa un oggetto di valore come un soprammobile, un contenitore dai mille utilizzi oppure tutto ciò che la tua fantasia e la tua manualità ti suggeriscono.

L’elenco degli esempi sarebbe davvero infinito…. Per prendere altri spunti per le tue prossime creazioni guarda anche il video in cui ho raccolto altre 26 idee davvero fantastiche

Quindi dai libero sfogo alla fantasia e fai una prova! Cerca in casa un oggetto di cui vorresti liberarti, invece di buttarlo prova a pensare ad un suo nuovo utilizzo. Il risultato potrebbe sorprenderti e dare vita ad un nuovo hobby utile, economico ed ecologico. 

Attenzione però, acquistare un nuovo prodotto per destinarlo ad un progetto di riciclo non è upcycling!

#creaconevi

Condividi con me i tuoi lavori su Facebook e Instagram utilizzando #creaconevi come hashtag!

Ti aspetto, buona creatività!

Se questo contenuto ti è stato di aiuto, ti sarei davvero grata se lo condividessi cliccando sui bottoni qui sotto per aiutare altre persone a trovare il mio blog e leggerlo.  Grazie!

close
<strong>Newsletter</strong>

Iscriviti alla newsletter e riceverai in regalo l'e-book "Elegante set per avere sempre tutto in ordine" che comprende la completa descrizione ed i cartamodelli di tre progetti coordinati per avere tutto a portata di mano sulla tua scrivania!

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp

Altri post

Rita Borracci
Rita Borracci
Leggi Tutto
Bravissima e paziente. Mi sono divertita moltissimo al suo corso.
Simona Del Genio
Simona Del Genio
Leggi Tutto
Bravissima, precisa, paziente e dolcissima. Con tutte le peripezie che ha passato in quell'ora che abbiamo trascorso insieme, è riuscita a mettermi sulla strada delle cannucce. Grazie
Cser Kata
Cser Kata
Leggi Tutto
Különleges, művészi alkotások, ötletek tárháza. Olaszul és magyarul lehet Évitől kérdezni. Kedves, megbízható, segítőkész.
Precedente
Successivo
CHI SONO

Sono Evi Bossanyi, ungherese di nascita e grossetana di adozione, dove mi sono trasferita da più di quindici anni…per amore.

Ho sempre avuto grande interesse e curiosità per le arti manuali che mi hanno portata a trasformare questa mia passione in una vera e propria professione

Continua a leggere…

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscrivendoti alla newsletter riceverai subito in regalo l’e-book  „Elegante set per avere sempre tutto in ordine” che comprende la completa descrizione e i cartamodelli di tre progetti coordinati per avere tutto a portata di mano sulla tua scrivania!

Inoltre riceverai regolarmente delle mail che contengono aggiornamenti sui nuovi contenuti del blog, consigli e idee che mi vengono lavorando e promozioni che riservo esclusivamente agli iscritti della community. In più riceverai gli avvisi sulle novità editoriali, i corsi e gli eventi a cui partecipo. Insomma è il modo più sicuro per ricevere notizie su tutto ciò che faccio.

CATEGORIE
Torna su