I principali metodi utilizzati per l’intreccio

Dopo aver letto e messo in pratica i consigli utili che ti ho dato per preparare e colorare le cannucce di carta, spero che ti sei messo all’opera e ne hai già una discreta quantità. Sì, e non vedi l’ora intrecciare…ma cosa e soprattutto come? Bene, prima di iniziare il vero e proprio lavoro, diamo un’occhiata rapida alle principali tecniche di intreccio in modo che tu possa scegliere il metodo che si adatta alla perfezione per le tue esigenze e per realizzare finalmente il tuo primo manufatto!

Prima di iniziare devi sapere che…

In linea generale possiamo dire che con la tecnica dell’intreccio con la carta realizziamo degli oggetti decorativi e di uso comune intrecciando le cannucce di carta disposte in verticale e in orizzontale. Per non confonderle tra di loro, quelle verticali vengono chiamate montanti, mentre quelle orizzontali tessitori , in pratica con le stesse parole tecniche utilizzate nella cestineria.

Indicativamente è la funzione dell’oggetto a determinare il metodo giusto per realizzarlo, ora vediamo quali sono quelle più utilizzate.

Intreccio ad un tessitore

È uno dei metodi più semplici, per ottenere i primi risultati soddisfacenti conviene iniziare con questo tipo di intreccio. Lavoriamo con un tessitore solo, la sua esecuzione è il seguente: il tessitore orizzontale passa uno davanti – uno dietro ai montanti verticali. Lo utilizziamo spesso e volentieri anche per realizzare basi e coperchi rettangolari. Combinando con l’intreccio a due tessitori si possono creare degli effetti decorativi molto piacevoli come da mmagine.

Intreccio a due o più tessitori

È tra quelli più importanti, può essere utilizzato per quasi qualsiasi tipo di lavoro. I tessitori vanno condotti da sinistra verso destra e a seconda del numero di tessitori esegui come segue:

  • a due tessitori uno davanti – uno dietro ai montanti
  • a tre tessitori due davanti – uno dietro ai montanti
  • a quattro tessitori si può eseguire in più modi: due davanti – due dietro oppure tre davanti – uno dietro ai montanti

    Questo cestino è stato realizzato con l'intreccio a due tessitori

Intreccio a spirale

Si tratta di un tipo di intreccio estremamente facile e veloce, di solito viene utilizzato per realizzare progetti semplici come ghirlande o piccoli dettagli.

Per questo metodo di solito si utilizzano cinque o sette cannucce unite in un punto centrale dove andrà ad appoggiarsi un oggetto di sostegno intorno al quale puoi eseguire l’intreccio. Naturalmente è possibile eseguire l’intreccio anche senza alcun sostegno, ma se vuoi ottenere un risultato perfetto è di buona regola usarlo.  Il numero delle cannucce da utilizzare dipende sempre dalla dimensione del progetto da realizzare e da quanto desideriamo che sia compatto l’intreccio. Più distanza c’è tra una cannuccia e l’altra più esso risulterà rado e meno compatto, viceversa più sono vicine una all’altra, più sarà fitto e di conseguenza anche più resistente.

Per eseguire questo tipo di intreccio procedi come segue:

  • come detto anche in precedenza, unisci con una goccia di colla le cannucce in un punto centrale e inserisci l’oggetto di sostegno
  • prendi una prima cannuccia e passi sopra le due cannucce successive
  • ora prendi quella cannuccia dove è stata appoggiata quella con cui hai iniziato l’intreccio e passa sempre sopra le successive due cannucce
  • continua la lavorazione secondo questa logica, sempre in senso oraio, finchè non hai ricoperto del tutto il tuo oggetto di sostegno, dopo di che toglilo
  • taglia le cannucce in eccedenza e fissale con una goccia di colla per evitare che si sfilino.

Ed eccoci alla fine di questa breve guida dedicata ai principali metodi di intreccio, immagino che ora sei davvero impaziente di  creare il tuo primo cestino intrecciato……Leggi il prossimo articolo e scopri come realizzare una base tonda!

Se questo contenuto ti è stato di aiuto, ti sarei davvero grata se lo condividessi cliccando sui bottoni qui sotto per aiutare altre persone a trovare il mio blog e leggerlo.  Grazie!

close
<strong>Newsletter</strong>

Iscriviti alla newsletter e riceverai in regalo l'e-book "Elegante set per avere sempre tutto in ordine" che comprende la completa descrizione ed i cartamodelli di tre progetti coordinati per avere tutto a portata di mano sulla tua scrivania!

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp

Altri post

Rita Borracci
Rita Borracci
Leggi Tutto
Bravissima e paziente. Mi sono divertita moltissimo al suo corso.
Simona Del Genio
Simona Del Genio
Leggi Tutto
Bravissima, precisa, paziente e dolcissima. Con tutte le peripezie che ha passato in quell'ora che abbiamo trascorso insieme, è riuscita a mettermi sulla strada delle cannucce. Grazie
Cser Kata
Cser Kata
Leggi Tutto
Különleges, művészi alkotások, ötletek tárháza. Olaszul és magyarul lehet Évitől kérdezni. Kedves, megbízható, segítőkész.
Precedente
Successivo
CHI SONO

Sono Evi Bossanyi, ungherese di nascita e grossetana di adozione, dove mi sono trasferita da più di quindici anni…per amore.

Ho sempre avuto grande interesse e curiosità per le arti manuali che mi hanno portata a trasformare questa mia passione in una vera e propria professione

Continua a leggere…

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscrivendoti alla newsletter riceverai subito in regalo l’e-book  „Elegante set per avere sempre tutto in ordine” che comprende la completa descrizione e i cartamodelli di tre progetti coordinati per avere tutto a portata di mano sulla tua scrivania!

Inoltre riceverai regolarmente delle mail che contengono aggiornamenti sui nuovi contenuti del blog, consigli e idee che mi vengono lavorando e promozioni che riservo esclusivamente agli iscritti della community. In più riceverai gli avvisi sulle novità editoriali, i corsi e gli eventi a cui partecipo. Insomma è il modo più sicuro per ricevere notizie su tutto ciò che faccio.

CATEGORIE
Torna su